Blog

Blog

A Casa… Lontano da Casa

A Casa… Lontano da Casa

Il titolo descrive a pieno la missione che il Residence San Francesco porta avanti ormai da più di 15 anni. “Fai come se fossi a casa tua” potremmo dire utilizzando un semplice e comune detto italiano, ma è questo il pensiero di Ospiti e Operatori della realtà del Residence. Nella nostra Struttura infatti ogni cosa e comportamento sono pensati per far si che gli Ospiti vivano la terza età sentendosi come a casa loro e mai lontano dai loro cari. Ogni momento della giornata viene vissuto dagli ospiti nell’integrazione con i loro cari e con i parenti degli altri ospiti come in una grande famiglia.

Nella missione del Residence, infatti, grazie alla professionalità di Medici ed Operatori, ogni ospite riesce a costruirsi il proprio ambiente ideale, svolgendo numerose attività; mai nessuno viene lasciato solo, grazie alla nostra esperienza finalizzata a tutelare il presente e il futuro di ogni Persona.

SICUREZZA, COMODITÀ E RELAX

Nel Residence gli ospiti hanno la possibilità di fare tutte le cose che giornalmente fanno a casa, provando le stesse sensazioni positive e realizzando le loro stesse aspettative. I nostri Ospiti hanno modo di godersi momenti di relax condividendo con gli altri coetanei sorrisi e momenti di spensieratezza, vivendo felici momenti di quotidianità. Ogni giorno rappresenta l’opportunità per ritrovare il benessere nei gesti più semplici: il sorriso di un operatore, il dialogo con un altro anziano, la passeggiata nel parco, la condivisione di una partita a carte e tanto altro oltrechè  l’ampio spazio dedicato a vivere momenti di intimitò con le visite di parenti e amici in massima sicurezza.

Gli Ospiti vengono, da parte del personale del Residence, costantemente messi nelle condizioni di sentirsi realmente come a casa loro, come testimoniato dalla Signora Santina, che da anni è residente in Struttura: Fin dal primo momento che sono entrata nella struttura, sinceramente, ho trovato operatori competenti, mossi da grande umanità, disponibilità e soprattutto gentilezza”.

Certamente, anche se la missione del Residence è quello di evitare il far sentire lontani da casa gli ospiti, purtroppo la distanza da casa spesso si fa sentire, ma vivere la terza età nel Residence permette di costruire ed intensificare nuovi rapporti: “Fortunatamente, dice la Signora Angelina ho trovato nel mio percorso nel Residence due compagne che sono diventate in poco tempo mie amiche. Mi hanno infatti supportato molto e nonostante i problemi che possiamo avere alla nostra età ci supportiamo costantemente a vicenda”.

UNA SQUADRA AFFIATATA PER RISPONDERE AI BISOGNI DEGLI OSPITI

Nel Residence il lavoro viene svolto quotidianamente come una squadra, con un obiettivo comune: il benessere dei nostri ospiti. Vero motore di questo senso di unità sono naturalmente i professionisti che ogni giorno popolano i corridoi e le stanze della struttura: Medici, Operatori Sanitari e Amministrativi che hanno il delicato compito di portare avanti la missione del Gruppo. Tutti sono consapevoli del loro ruolo, ed orgogliosi di recitarlo. Ne è convinta Angela, OSS della nostra struttura fin dalla sua apertura: “Il mio obiettivo durante la giornata è sempre quello di riuscire a rispondere ai bisogni dell’ospite, rendendolo felice all’interno della quotidianità. Per me e per gli altri operatori Passione, sorriso e voglia di fare, uniti ad una importante preparazione tecnica, sono i requisiti fondamentali per raggiungere il nostro obiettivo e cioè far si che l’anziano stia bene e si trovi come a casa sua”.

Le fa eco Antonella, altra OSS del Residence, fermamente convinta che alla base degli ottimi risultati ottenuti in questi anni con gli Ospiti vi sia una speciale sinergia: “Ciò che si evidenzia maggiormente negli Ospiti è sicuramente l’attaccamento alla vita nonostante le difficoltà di salute e la lontananza dai familiari. Tra noi e loro, ogni giorno, si crea una importante sinergia, data dalla loro capacità di adattamento, nonostante abbiano perso gran parte dei loro punti di riferimento”.

Il lavoro di squadra continuerà sempre a rappresentare un aspetto cardine nel futuro del Residence. È molto importante infatti che questo lavoro venga fatto da persone che riescono a trasmettere empatia e che hanno uno spirito di intraprendenza per proporre iniziative funzionali che portano al benessere degli ospiti. Questo è vitale perché la serenità, insieme a competenza e capacità di fare squadra anche nei momenti di difficoltà del team, come nel periodo COVID, trasmette agli ospiti serenità e voglia di vivere.

Articoli Recenti